,

Odio le persone

Odio le persone che non si entusiasmano mai per nulla.
Quelle che anche quando dovrebbero entusiasmarsi trovano sempre il modo per vedere il bicchiere mezzo vuoto e cercare di farti passare l’entusiasmo.
Quelle saccenti, che sanno tutto loro e ti spiegano che non vale la pena entusiasmarsi perché loro conoscono a menadito tutti i misteri dell’universo.
Quelle che non sanno fare un cazzo, non fanno mai un cazzo, hanno due lauti stipendi sicuri in famiglia e pontificano Continua la lettura

,

Tra uomo e donna: questione di “buon vicinato”

Sento sempre più spesso parlare della barbarie che certi uomini (se così vogliamo chiamarli, solo per comodità di scrittura e identificazione di genere…) affliggono alle donne, sconfinando financo nel cosiddetto femminicidio: atto estremo, folle, di dichiarata inferiorità e debolezza, macchiata da crudele perversione e incapacità di accettare il cambiamento…

Uomini questi che meriterebbero pene certamente più severe di quanto poi ne vengano irrogate.

Se grandi penne hanno scritto di tutto e di più sull’argomento, noto con Continua la lettura

,

Secondo me: Perché qualcuno ha votato SI al Referendum del 4 Dicembre 2016.

JP Morgan ci dice che il nostro Stato è troppo garantista dei diritti civili e del lavoratore, Confindustria stava col SI, così come le banche e tutti gli agglomerati di potere.

E’ vero che le tante conquiste sindacali hanno comportato una gestione del lavoro più complessa e magari più onerosa ma è anche vero che se le aziende stessero meglio tutto ciò influirebbe meno sulla voglia di “togliere ai poveri per dare ai ricchi” che magari tanto ricchi non sono più come un tempo (parlo degli imprenditori veri).

La verità è che in Continua la lettura